A causa dell'emergenza sanitaria in corso, i musei e Parchi Archeologici rimarranno chiusi al pubblico dal 6 novembre 2020 al 3 dicembre 2020.

Villa Baglioni

Ville Venete / Massanzago

Villa Baglioni a Massanzago, la cui paternità architettonica rimane tuttora sconosciuta, fu portata a termine attorno agli anni Ottanta del XVII secolo e fu casa padronale del nobile veneziano Alvise Lombardo. Nel 1718 Giovanni Battista Baglioni, erede della ricca famiglia bergamasca di librai e stampatori che aveva appena acquisito il titolo nobiliare di conte, entrando a fare parte dell’aristocrazia veneziana, acquistò questo seicentesco palazzo dominicale con relative dipendenze, e vi compì lavori di ampliamento e modifica, innalzandolo di un terzo piano e facendolo decorare all’interno.

Il corpo padronale di Villa Baglioni a Massanzago, restaurato negli anni Settanta del XX secolo e ora sede del Municipio, è un massiccio parallelepipedo di due piani più soffitte, con numerose finestre. L’unica decorazione è data dal timpano che conclude le facciate. La fama di questa villa è legata alla decorazione interna: il committente Giovanni Battista Baglioni si rivolse infatti al giovane Giambattista Tiepolo, che, alle prese con la sua prima opera, affrescò il salone al primo piano con il Trionfo dell’Aurora e le vicende del mito di Fetonte. Questi affreschi danno già un saggio eloquente delle sue notevoli capacità artistiche e narrative.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

da Lun. a Sab.
10.00-13.00

Biglietti

Intero: € 5,00
Gruppi: € 3,00

Condividi

Via Roma, 59

35010 Massanzago - Padova

Tel: +39 049 5797001

44 hits

Aggiornamento pagina: 02/11/2020

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Musei Italiani 2020