Duomo di Pienza

Il complesso, che sorge sul luogo dell'antica pieve di Santa Maria, ma orientato in modo diverso, fu pensato per essere inserito scenograficamente nella piazza principale della cittadina, la Piazza Pio II, e fu realizzato per volontà di papa Pio II Piccolomini tra il 1459 e il 1462 da Bernardo Rossellino nel corso del rinnovamento della città.

L'interno, ancora strutturalmente legato allo stile gotico, è diviso in tre navate tutte della stessa altezza, la navata mediana è solo più larga delle laterali. Due file di pilastri con semicolonne addossate e capitelli decorati, rialzati rispetto ai pilastri, dividono le navate.

L'abside è divisa in tre cappelle, la maggiore accoglie il coro. Altre due cappelle sono formate dai bracci della crociera, ognuna è dotata di un finestrone. Tutta questa parte ha subito un cedimento a causa delle condizioni del terreno su cui sorgono i muri perimetrali dell'abside fin dalla sua costruzione. Il tempio è arricchito da dipinti, eseguiti su commissione di Pio II dai più noti artisti dell'epoca quali: Giovanni di Paolo, Sano di Pietro, il Vecchietta, Matteo di Giovanni.

Nella cripta si trovano dei pezzi scultorei dell'antica chiesa romanica di Santa Maria e il fonte battesimale della bottega del Rossellino.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazza Pio II, 2
  • 53026 Pienza - Siena

Contatti

  • Telefono: +39 0578 749059
Venerdì, 07 Agosto 2020

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.