itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Poldi Pezzoli

Il Museo Poldi Pezzoli, che raccoglie opere d’arte donate dal collezionista milanese Gian Giacomo Poldi Pezzoli (1822-1879), è una delle più importanti raccolte artistiche italiane e una casa museo famosa nel mondo, situata nel centro di Milano, a pochi passi dal Teatro alla Scala.

Fa parte del circuito delle "Case Museo di Milano" ed espone opere di numerosi artisti, fra i quali: Perugino, Piero della Francesca, Sandro Botticelli, Antonio Pollaiolo, Giovanni Bellini, Michelangelo Buonarroti, Pinturicchio, Filippo Lippi, Andrea Mantegna, Jacopo Palma il Vecchio, Francesco Hayez, Giambattista Tiepolo, Jusepe de Ribera, Canaletto, Lucas Cranach il Vecchio, Luca Giordano.

Questa disposizione era tanto inconsueta per l'epoca da divenire un punto di riferimento per le maggiori collezioni private europee, che all'epoca si stavano formando o ampliando. Presero ispirazione dal Museo Poldi Pezzoli le case museo dell'americana Isabella Stewart-Gardner a Boston, del vercellese Antonio Borgogna o dei francesi Nelly Jacquemart e Edouard André.

Bertini tenne la direzione del museo fino alla morte (1898); continuò ad ampliare le collezioni, dedicandosi soprattutto alla pittura e ai tessuti, e redasse il primo catalogo. Il suo successore fu Camillo Boito, che creò una Commissione Consultiva che assisteva il direttore, e avviò una riorganizzazione delle sale, con la ridistribuzione per epoca e scuola delle opere esposte.

In questi ultimi 50 anni il museo, che si compone di due piani, si è arricchito di numerose donazioni, rappresentative di diverse arti: dal ricamo all'orologeria, alla pittura. Tra le più cospicue, la collezione di orologi meccanici di Bruno Falk (1973) e quella di orologi solari di Piero Portaluppi (donata dalla figlia Luisa, 1978). Nel 1998 Arnaldo Pomodoro realizzò un nuovo allestimento per la sala d'armi al piano terreno. Dal 1968 il museo si è inoltre dotato di un laboratorio per il restauro di armi e armature antiche. Il Museo Poldi Pezzoli è, tutt'oggi, una delle più prestigiose collezioni europee, pensata dal suo stesso fondatore per fornire un servizio alla comunità.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Manzoni, 12
  • 20121 Milano

Contatti

  • Telefono: +39 02 794889
Giovedì, 27 Luglio 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.