Skip to main content

Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.

Villa I Collazzi

Ville e Palazzi / Scandicci

Si tratta di una maestosa villa in stile manierista, situata su una terrazza rettangolare sulla sommità di un colle, il cui progetto è in tutta probabilità da riferire a Santi di Tito, pur aiutato forse da qualche altro architetto. Sulla base della spiccata monumentalità dell'edificio, e di un disegno tuttavia più tardo, venne fatto da Lensi Orlandi il nome di Michelangelo Buonarroti, ripreso in molte altre pubblicazioni, ma mai approfondito criticamente fino agli anni Duemila, quando uno studio scientifico ne escluse la paternità, pur non potendo escludere che il principale indiziato, Santi di Tito appunto, potesse aver consultato il grande maestro con cui sicuramente fu in contatto a Roma. La villa fu costruita per la famiglia fiorentina dei Dini, e la sua costruzione fu lentamente portata avanti. Sia nelle vedute dello Zocchi, sia in quelle più tarde, ottocentesche, si nota un corpo di fabbrica incompleto, a cui è appoggiata un casamento rustico irregolare, usato come fattoria. Dal 1933 la Villa appartiene alla famiglia Marchi. Soltanto in quell'occasione la villa venne completata dalla proprietaria di allora, che fece copiare simmetricamente la metà compiuta, con un notevole sforzo di ricerca delle forme e dei materiali dell'epoca, anche ricercando le antiche cave locali per la pietra serena.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Visitabile su richiesta

Biglietti

Servizi

  • Matrimoni

Condividi

Via Volterrana, 4A

50018 Scandicci - Firenze

Tel: +39 055 2374902

2158
Aggiornamento Pagina: 30/05/2023