Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Mulin di Bucchio

Mulin di Bucchio

Molin di Bucchio è il primo mulino che s’incontra nel fiume Arno. Sin dal Medioevo questa zona è stata segnata dalla presenza di opifici idraulici controllati molto probabilmente dalla famiglia feudale dei conti Guidi. Oltre all’attività di molitura portata avanti per secoli dalla famiglia Bucchi, la località è stata anche sede di un’importante troticoltura. Il mulino ha funzionato regolarmente fino al 1955 e saltuariamente fino al 1960. L’ultimo mugnaio è stato Pietro Bucchi detto “Pietrone”.

Nel mulino sono presenti ancora tutte le attrezzature (pale orizzontali, tramogge, macine) Tutto il complesso architettonico (di particolare rilievo la cucina lastricata con il grande camino) risulta ancora conservato nelle sue caratteristiche originarie venendo così a costituire un luogo di particolare interesse storico-documentario.

Annualmente il mulino ospita iniziative di vario genere: spettacoli, attività per bambini, concerti e si presta molto bene quale luogo di sosta e di riferimento per escursioni. La zona di Molin di Bucchio è stata teatro di particolari episodi legati alla guerra di resistenza, da segnalare la lapide al partigiano Pio Borri, primo partigiano caduto nella lotta di resistenza nel territorio aretino.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Info visita
338 1007610

Biglietti

Gratuito

Servizi

  • Ospitalità

Condividi

Strada Molin di Bucchio - Stia

52015 Pratovecchio Stia - Arezzo

Tel: +39 338 1007610

Mulin di Bucchio
84 hits
Aggiornamento Pagina: 14/06/2022
Attenzione! usare questo form esclusivamente per le recensioni della struttura. I messaggi non inerenti saranno cestinati.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.