Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.

Gli Horti Leonini sono un grande esempio di classico giardino all’italiana, realizzati intorno al 1580 da Diomede Leoni, dal quale prendono il nome.

Leoni era un cultore dell’arte antica e rinascimentale che acquistava opere negli ambienti romani per conto dei Medici: fu proprio Francesco I de’ Medici a donargli un terreno nel cuore di San Quirico d’Orcia, dove sarebbero poi sorti gli Horti, che ancora oggi mantengono il loro aspetto originario.

I giardini sono suddivisi in due zone: quella inferiore, a forma di rombo, è recintata da muri e da lecci potati ed è composta da aiuole triangolari bordate da una doppia siepe di bosso. Al centro, una scultura attribuita all’artista senese Bartolomeo Mazzuoli raffigura Cosimo III de’ Medici (1688).

Nell’altra zona troviamo la testa del “Giano bifronte”, scultura di epoca romana posta simbolicamente al confine fra la parte più selvatica e quella più geometrica dei giardini. Una scalinata in travertino porta al piazzale superiore, sul quale sorgeva un tempo la torre del Cassero medievale, andata distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale e della quale rimangono oggi solo i ruderi. Infine, il viale sul fianco sinistro delle mura di cinta conduce ad una piccola area piantata con cespugli di rose.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Aperto tutti i giorni
8.00-19.30

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Via Diomede Leoni, 6

53027 San Quirico d'Orcia - Siena

Tel: +39 0577 899728 (IAT)

Horti Leonini
211 hits

Aggiornamento Pagina: 26/08/2022

Attenzione! usare questo form esclusivamente per le recensioni della struttura. I messaggi non inerenti saranno cestinati.