itzh-CNenfrdeiwjaptrues

I Musei e Parchi Archeologici riaprono in zona gialla dal 26 aprile, anche nei fine settimana. news

Villa romana di Almese

Almese / Domus Romane

I resti della villa romana, la cui costruzione risale probabilmente al I secolo d.c., si trovano in località Grange di Rivera. Il complesso sorge a mezza costa, in alto rispetto all’antistante pianura quanto basta a situarla in una posizione climaticamente favorevole e di notevole interesse panoramico, spaziando dalla morena di Rivoli, al Pirchiriano, alla montagna dell’alta valle di Susa, al Rocciamelone e alle più dolci pendici del colle del Lys.

La villa almesina è il più grande edificio extraurbano di epoca romana dell’Italia settentrionale. I romani chiamavano villa qualsiasi residenza al di fuori delle città e le dividevano in due categorie: quelle destinate prevalentemente agli usi agricoli, dette “rustiche” e quelle residenziali chiamate “urbane”. La villa di Grange di Rivera rientra in quest’ultima categoria perchè le sue caratteristiche ne fanno una residenza di lusso, destinata a un proprietario con notevoli disponibilità economiche e ampi possedimenti nei dintorni. La vicinanza con ad fines fa ipotizzare che fosse coinvolto nell’appalto statale per la riscussione della tassa di transito.

Il sito si sviluppava su un complesso di circa 5.000 metri quadri, articolato su più livelli e la villa era costruita su un basamento di circa 37×49 metri e si articolava su due piani. È stato ipotizzato che agli angoli del fabbricato si innalzassero due torri, che andavano a costituire il terzo piano. Su questo basamento si disponevano gli ambienti, la cui articolazione è solo in parte ricostruibile dalle tracce dei muri di fondazione e dai materiali architettonici rinvenuti negli strati del crollo, seguito al definitivo abbandono della villa come struttura abitativa, avvenuto probabilmente nel corso del IV secolo. Al centro un cortile di 27×30 metri detto peristilio, circondato da un portico che faceva da filtro per l’accesso ai vari ambienti della villa. Le colonne che lo sostenevano erano in laterizio rivestite di intonaco bianco mentre basi e capitelli erano in marmo valsusino.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

La villa romana è visitabile in primavera, estate e parte dell’autunno.

Biglietti

Servizi

Condividi

Via Tetti Montabone

10040 Almese - Torino

Tel: +39 011 9350201

608 hits

Aggiornamento Pagina: 28/07/2020

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.