itzh-CNenfrdeiwjaptrues

LA PRIMA DOMENICA DEL MESE GRATUITA È ATTUALMENTE SOSPESA.

Villa L'Apparita

Ville e Palazzi / SIENA

Villa L'Apparita sorge a circa 3 km a sud di Siena, in località L'Apparita, nella piena campagna senese. Risale al XVIII secolo ed era originariamente di proprietà della famiglia Placidi. Nei primi decenni dell'Ottocento passò al conte Mario Nerucci il quale la acquistò dai signori Bandinelli, assieme alla pertinenza della villa di Monastero Basso. Negli anni sessanta del Novecento ne divenne proprietario il notaio Giovanni Guiso, appartenente ad una nobile famiglia sarda, che amava definirla "cascina". La villa non ha subito sostanziali modifiche nel suo impianto cinquecentesco, e fu attentamente restaurata dopo un periodo di abbandono.

L'Apparita ha un impianto di relativa semplicità, arricchita da una loggia belvedere con due ordini di quattro arcate a tutto sesto dalle magnifiche proporzioni attribuito al giovane Baldassarre Peruzzi, che è conosciuta per la sua raffinata bellezza e che dà il nome all'edificio. La facciata si sviluppa su due piani in laterizi, con pianta quadrangolare e loggia sul lato più corto, la quale si innalza anche rispetto alla volumetria del resto della costruzione. Al piano terra si trova un portico con pilastri dai basamenti leggermente aggettanti, così come i piani d'imposta, che sono privi di capitello. La loggia superiore, separata da un marcapiano, è invece caratterizzata da pilastri a cui si addossano lesene, doppie alle estremità, e da archi più alti e slòanciati di quelli sottostanti, oltre che da un'incorniciatura autonoma. Una balaustra in laterizio si trova leggermente arretrata rispetto al filo dei pilastri.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Visitabile in occasioni speciali.

Biglietti

Servizi

Condividi

Località L'Apparita

53100 Siena

623 hits

Aggiornamento Pagina: 23/12/2019

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.

Lascia un commento

Please login to leave a comment.