Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Villa Imperiale di Anzio

Villa Imperiale di Anzio

L’arco costiero compreso tra la radice di capo d’Anzio e il piccolo promontorio dell’Arco Muto costituisce il limite verso mare della residenza imperiale di Anzio. il luogo fu inizialmente occupato da una serie di domus private destinate all’otium di esponenti dell’aristocrazia romana: se ne contano almeno cinque con fasi comprese tra la metà del II e il I sec. a.C.

Tra la fine del I sec. a C. e la prima metà del I sec. d.C. gran parte delle domus viene abbattuta e l’area è occupata da un lungo porticato curvilineo che abbraccia gran parte dell’arco costiero naturale. È la prima testimonianza del passaggio di tutta l’area nella proprietà imperiale.

Nel corso della seconda metà del II sec. d.C. tutta l’area viene trasformata in un vero e proprio palazzo. In base a disegni, notizie e testimonianze di studiosi che documentarono i ruderi della villa tra Settecento e Ottocento, possiamo ricostruire una lunga e imponente facciata sul mare con alla base un porticato e un criptoportico per almeno tre piani in elevato. Qui erano un grande impianto termale e una biblioteca.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Ven. Sab. Dom.
10.30-13.00
16.00-18.00

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Via Fanciulla d’Anzio

00042 Anzio - Roma

Villa Imperiale di Anzio
358 hits
Aggiornamento Pagina: 11/04/2022
Attenzione! usare questo form esclusivamente per le recensioni della struttura. I messaggi non inerenti saranno cestinati.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.