itzh-CNenfrdeiwjaptrues

LA PRIMA DOMENICA DEL MESE GRATUITA È ATTUALMENTE SOSPESA.

Villa del Colle del Cardinale

Parco Storico / Ville e Palazzi / PERUGIA

La Villa del Cardinale è la più nota tra i complessi residenziali umbri, costruita nella metà del Cinquecento dal porporato Fulvio della Corgna, nipote di papa Giulio III del Monte.

Il progetto dell’intero complesso, la cui paternità viene da alcuni attribuita all’architetto perugino Galeazzo Alessi, da altri al Vignola, interessa l’intera estensione del colle. La struttura del palazzo, di grandi dimensioni, si presenta compatta nella sua pianta rettangolare, sviluppandosi su cinque livelli: seminterrato, piano rialzato, primo piano nobile, secondo piano e sottotetto.

L’antico impianto cinquecentesco delle aree verdi circonstanti l’edificio prevedeva un giardino all’italiana, coevo ai magnifici esempi romani e come ancora oggi si riscontra in una mappa catastale del 1729, associato a una vasta zona di orti, frutteti, uliveti atti al fabbisogno. Nel Seicento e Settecento l’impianto severo della villa subì notevoli trasformazioni ad opera degli Oddi, che interessarono soprattutto il contesto ambientale circostante l’edificio, attenuandone l’austerità cinquecentesca. Furono costruiti i torricini a forma di L a sottolineare gli spigoli anteriori del terrazzamento e quelli cilindrici posti nel retro. Lo spazio circostante la villa fu trasformato ed arricchito, nel corso dell’Ottocento, di scalinate, fontane, statue, vasi, pinnacoli e balaustre.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Dom. e Festivi
10.00-19.00

Biglietti

Villa + Parco
Intero: € 4,00

Ridotto: € 2,00

Parco
Intero: € 2,00
Ridotto: € 1,00

Servizi

Condividi

Str. per Sant'Antonio, 47

06133 Perugia

Tel: +39 075 5759645

Villa del Colle del Cardinale
398 hits

Aggiornamento Pagina: 20/07/2020

Attenzione! usare questo form esclusivamente per le recensioni della struttura. I messaggi non inerenti saranno cestinati.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.