Skip to main content

Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Pieve di San Pietro

Pieve di San Pietro

Il primo documento storico in cui viene citato, è il diploma imperiale di Federico Barbarossa del 26 giugno 1159, in cui vengono concessi dei privilegi territoriali all'allora vescovo di Torino Carlo I. Di notevole rilevanza storica e artistica, la pieve fu eretta in stile romanico lombardo nel XII secolo, sulle rive del fiume Dora Riparia e dedicata a san Pietro, molto probabilmente come conquista dell'allora cattolicesimo romano lungo le vie romee.

L'interno si propone a unica navata, con decorazione pittorica iniziata da Giacomo Jaquerio e dalla sua scuola, agli inizi del XV secolo; suggestiva rimane la Crocifissione al fondo dell'abside. Di pregio altresì le pitture rinascimentali della cappella dei Provana, già feudatari di Collegno e Pianezza, l'affresco dell'Annunciazione e quello vicino al portale, dedicato a San Floriano, forse a protezione dell'incendio di Pianezza del 1469, quindi ancora il trigramma "IHS", a ricordo della presenza della Confraternita del Santissimo Nome di Gesù a Pianezza durante il XV secolo.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Visitabile su prenotazione
011 9670211

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Via Margari, 1

10044 Pianezza - Torino

Tel: +39 011 9670211

2074
Aggiornamento Pagina: 23/11/2021