Skip to main content

Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Museo di san Francesco Caracciolo

Museo di san Francesco Caracciolo

Case di Religiosi / Villa Santa Maria

Il palazzo era utilizzato in epoca feudale dai Caracciolo come castello a titolo principesco ed era sito in un'importante zona strategica per le vie di comunicazione: era collegata con Napoli, zona d'origine della famiglia Caracciolo, sia con i feudi vicini, tra cui Montebello, Montelapiano e Pennadomo.

La casa ha dato i natali a San Francesco Caracciolo (1563-1608). San Francesco Caracciolo, curando i lebbrosi nel lazzaretto di Villa Santa Maria si prese la lebbra. Appena si accorse della malattia si rifugiò in una stanzetta adiacente alla cappella, e, tramite un'apertura presso la cappella stessa, poteva assistere alla messa. Il santo fece voto che, se fosse guarito dal male, si sarebbe fatto frate. Così fece.

Il Santo, amante della caccia e cacciatore lui stesso, faceva cucinare nel cortile dai cacciatori al suo seguito la cacciagione ottenuta dalle battuta di caccia, fu così che nacque col tempo la scuola dei cuochi che è sita in Via Roma, 500 metri poco oltre questa casa, in direzione Montelapiano-Montebello sul Sangro. La stanzina ove fece la quarantena il santo è ammirabile dalla rampa sinistra di accesso alla cappella. All'interno della stanzina vi è una statua dipinta del santo in atteggiamento di preghiera.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Corso Umberto I
66047 Villa Santa Maria - Chieti
Tel: +39 0872 944416
449
Aggiornamento Pagina: 18/05/2023