Collegiata di Santa Maria Maddalena

La chiesa fu costruita fa Cinque e Settecento, poi fortemente barocchizzata da Donato Sarnicola nel 1732, mentre l'ampia facciata neoclassica fu aggiunta nel 1844. A caratterizzarla notevolmente, rendendola visibile da ogni angolo del paese, sono il campanile (del 1817) e la cupola (del 1794) che nel 1862 furono ricoperti da lucenti mattonelle maiolicate verdi e ocra, in stile campano.

Fra le numerose opere d'arte, appartengono alla scuola di Pietro Bernini un ciborio e due angeli oranti facenti parte del corredo sacro; mentre è del celebre scultore del rinascimento meridionale Antonello Gagini la Madonna degl'Angioli (1505) proveniente dal monastero di San Bernardino e posta su un altare del transetto destro. Sono presenti alcune pale d'altare di scuola napoletana del Settecento. La sagrestia, è ricoperta da un raro soffitto a cassettoni di manifattura locale tardo cinquecentesco appartenente all'antico apparato, contemporaneo ad un fonte per oli sacri in marmo; qui è inoltre esposto il c.d. Polittico Sanseverino di Bartolomeo Vivarini del 1477.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Viale Gaetano Scorza
  • 87016 Morano Calabro - Cosenza
Martedì, 18 Agosto 2020

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.