A causa dell'emergenza sanitaria in corso, i musei e Parchi Archeologici rimarranno chiusi al pubblico dal 6 novembre 2020 al 3 dicembre 2020.

Chiesa di Santa Lucia

Chiesa / TREVISO

La chiesa di Santa Lucia è un luogo di culto cattolico del centro di Treviso. Fondata per volere della Repubblica di Venezia, è considerata una delle più affascinanti chiese di Treviso.

L'altare maggiore conserva un dossale originale risalente alla fine del XIV secolo. L'altorilievo, in pietra d'Istria, raffigura santa Lucia incoronata, recante il vaso con gli occhi e la palma simbolo del martirio. La balaustra attorno al presbiterio è un'opera di ambito veneziano, databile ai primi decenni del XV secolo. Realizzata anch'essa in pietra d'Istria, con forme ad arco lobato, reca una serie di piccole sculture di santi effigiati a mezzobusto.

A sinistra del presbiterio è murato il bassorilievo con san Cristoforo e san Giacomo Maggiore, e sopra la Crocifissione di Gesù. L'opera, datata 1437, presenta l'iconografia piuttosto rara del dittico con due figure in piedi che si fronteggiano entro un'architettura ad arco.

A destra del presbiterio, invece, è stato posto l'altorilievo con la Madonna del Paveio, che riproduce quasi esattamente l'affresco che ora si trova nella cappella del Crocifisso. L'opera, dei primi decenni del Quattrocento, rappresenta Gesù Bambino intento a catturare una grande farfalla, simbolo dell'anima.

A coronamento del portale d'ingresso della sacristia è murato un bassorilievo raffigurante la Trinità e l'Annunciazione entro una forma trilobata, opera veneta del XV secolo.

Situata accanto all'ingresso, la cappella del Crocifisso conserva l'affresco della Madonna del Paveio, inquadrata dal frammento di angeli dipinti da Tommaso da Modena nella prima metà del XIV secolo. Lo stile pittorico richiama quello di Altichiero e ancora di più quello dell'anonimo "maestro della cappella Forzatè" nella chiesa di San Nicolò a Padova. Gli affreschi, databili alla fine del Trecento, si sovrappongono ad una precedente decorazione, rinvenuta durante lavori di restauro, e testimoniata dal Santo vescovo con committente, opera staccata e posta sulla destra della porta d'ingresso.

La contigua parete absidale della chiesa di San Vito era probabilmente decorata da numerosi affreschi ancor prima che questo ambiente fosse trasformato nella chiesa di Santa Lucia, come testimoniano i frammenti sopravvissuti. Quasi nascosta dalla volta, una immagine della Madonna con il Bambino risale all'epoca di Tommaso da Modena. I tenui passaggi chiaroscurali del volto fanno pensare a Stefano da Ferrara, artista molto apprezzato da Giorgio Vasari e documentato a Treviso nella prima metà del Trecento.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Aperto tutti i giorni
8.00-12.00

Biglietti

Gratuito

Condividi

Piazza San Vito, 8

31100 Treviso

Tel: +39 0422 545720

1843 hits

Aggiornamento pagina: 07/05/2018

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Musei Italiani 2020