A causa dell'emergenza sanitaria in corso, i musei e Parchi Archeologici rimarranno chiusi al pubblico dal 6 novembre 2020 al 3 dicembre 2020.

Chiesa di San Pietro in Albe

Monumento Nazionale / Chiesa / Massa d'Albe

La chiesa di San Pietro si trova sul colle omonimo che domina il sito archeologico di Alba Fucens. Il terremoto di Avezzano, che colpì la Marsica nel 1915, distrusse la chiesa che, tuttavia, fu ricostruita negli anni Cinquanta attraverso un'anastilosi quasi completa guidata da Raffaello Delogu che mirò a recuperare l'architettura romanica salvando solo poche delle integrazioni e aggiunte operate tra il XV e il XVI secolo. L'intervento concepito e portato avanti da Delogu costituisce un caso esemplare di restauro, per accortezza e sapienza, che Cesare Brandi definì all'epoca come "di gran lunga il migliore che sia stato mai condotto in Italia".

Del tempio sono due colonne di aspetto etrusco che ora sono nel campanile. Il portale del campanile è del XV secolo. Il portale interno della chiesa è del 1130 costituito da piedritti architrave ed archivolto impreziositi da spirali. Le altre porte della chiesa sono divise in quattordici parti suddivise in due file di sette ed intagliate a bassorilievi con i simboli degli evangelisti e scene bibliche. Un abbozzo di figura muliebre forma una delle statue antropomorfe dell'archivolto.

L'abside poggia sul basamento sotto il quale vi è la cripta. Degli archetti con mensole sono decorati da testine e simboli pagani atavici. Gli spazi fra gli archetti sono occupati da disegni di animali e fiori. L'accesso all'abside è garantito da una monofora a strombatura decorata con piccole palme.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Visitabile su richiesta contattando il 0863 23561
Prenotazione obbligatoria.

Biglietti

Gratuito

Condividi

Frazione Alba Fucens

67050 Massa d'Albe - L'Aquila

Tel: +39 0863 23561

571 hits

Aggiornamento pagina: 05/03/2019

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Musei Italiani 2020