Skip to main content

Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Chiesa del collegio dei Gesuiti

Chiesa del collegio dei Gesuiti

Risalente al XVII secolo, è uno dei pochi esempi di arte barocca in città. I Gesuiti, giunti a Trapani nel 1581, ottennero il permesso di edificare la chiesa, grazie anche al contributo di alcune donazioni, prendendo poi il nome dal loro ordine monastico. Fu progettata dall’architetto Natale Masuccio, ma il prospetto fu realizzato invece dal gesuita Francesco Bonamici e solo nel 1705 la chiesa fu consacrata.

Al suo interno è sfarzosamente decorata con marmi e stucchi di Bartolomeo Sanseverino, che fu allievo del Serpotta, e presenta tre navate con colonne ed archi. Di notevole pregio è la cappella di Sant’Ignazio, posta a sinistra dell’abside, realizzata nel 1714 da Giovanni Biagio Amico, lo stesso architetto a cui si deve la realizzazione delle facciate della Chiesa del Purgatorio e della Cattedrale di San Lorenzo. Da ammirare sono anche l’icona marmorea dell’Immacolata di Ignazio Marabitti, La Crocifissione di Antoon van Dyck, un Crocifisso in legno di Giuseppe Milanti e tre dipinti del pittore fiammingo Geronimo Gerardi.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

da Lun. a Ven.
16.30-20.00

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Corso Vittorio Emanuele, 12
91100 Trapani
Tel: +39 092323362
83
Aggiornamento Pagina: 23/04/2024