itzh-CNenfrdeiwjaptrues

La prima domenica del mese gratuita è attualmente sospesa.

Casa Museo di Giacinto Scelsi

Strumenti Musicali / Case di Musicisti / ROMA

Giacinto Scelsi (Pitelli, 8 gennaio 1905 - Roma, 8 agosto 1988), dopo essere entrato in contatto con i surrealisti a Parigi negli anni '30, si avvicinò grazie a Schönberg alla dodecafonia e alla musica microtonale. Successivamente si occupò di misticismo e di filosofie orientali. Viene considerato come l'anticipatore della minimal music e della musica spettrale.

Nel soggiorno è conservato il pianoforte Bechstein, strumento dei primi del Novecento con un’accordatura detta aurea, a 432 Hz, su cui Scelsi aveva la consuetudine di improvvisare e su cui ancora oggi amici e artisti di diverse generazioni propongono serate di Hausmusik. Il pianoforte è sormontato e attorniato da strumenti di ogni foggia, provenienti da tutto il mondo: fra questi conchiglie, campanelle, piattini, trombe tibetane, tam tam, gong, e una tastiera muta da viaggio dal sapore antico. Accanto sono situate le due ondiole, antenati preistorici delle nostre tastiere elettroniche, acquistate da Scelsi nel 1956/’57 per poter improvvisare al di fuori e oltre i confini della scala cromatica, alla ricerca di ciò che definiva il centro del suono.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Su prenotazione

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Via di San Teodoro, 8

00186 Roma

Tel: +39 06 69920404

2827 hits

Aggiornamento Pagina: 16/07/2021

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.

Lascia un commento

Please login to leave a comment.