Skip to main content

Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Casa Museo Bortolo Belotti

Casa Museo Bortolo Belotti

Case di Letterati / Zogno

Bortolo Belotti è considerato la figura più importante del ‘900 in Valle Brembana , politico, storico, poeta e giurista. Questa apertura da nuova luce alla “Villa Belotti”, la residenza che con il suo parco ricco di busti in pietra di Sarnico, realizzati dallo scultore Nino Galizzi, era la dimora di Bortolo Belotti durante le vacanze e i fine settimana, lontano dalla politica romana. Il Belotti qui recuperava i contatti con gli amici e accoglieva importanti personalità, come Luigi Einaudi o Angelo Roncalli, non ancora papa.

È il piano nobile della villa (sopra le sale della biblioteca civica) a ospitare la pinacoteca con le ventisei opere d’arte di grande pregio, fra quadri e sculture, appartenute a Bortolo Belotti e concesse al comune di Zogno dal nipote dell’ex parlamentare del Regno d’Italia, l’avvocato Gianluca La Villa. Il primo tassello è stata la riqualificazione della villa con la sistemazione dello studio, che, arredato con mobili originali, custodisce l’archivio di Bortolo Belotti, nel quale si possono trovare anche lettere autografe di D’Annunzio.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Visitabile su richiesta

Biglietti

Gratuito

Servizi

  • Visite Guidate

Condividi

Piazza Belotti
24019 Zogno - Bergamo
Tel: +39 0345 91044
1002
Aggiornamento Pagina: 05/02/2022