Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.

Archivio di Stato di Ferrara

Archivio Statale / FERRARA

Il palazzo, sede dell'Archivio di Stato di Ferrara, fu costruito dai Della Penna, famiglia originaria di Perugia ma la cui presenza è attestata a Ferrara sin dal 1310. I fratelli Soncino e Alberto e i figli del defunto Giovanni Della Penna, facoltosi imprenditori e mercanti di seta, acquistarono il palazzo di Corso della Giovecca e la stanza dietro il gioco della racchetta negli anni '80 del sedicesimo secolo. Nel 1591 l'edificio fu affittato a Onofrio Giraldi, l'allora Vescovo di Comacchio che divenne in seguito Vescovo di Ferrara.

L'Archivio conserva archivi di uffici e di enti pubblici che hanno avuto sede nella circoscrizione dell'attuale provincia, archivi privati, nonché documenti riguardanti parte del territorio di alcune delle attuali province limitrofe (il territorio di Lugo e Conselice compreso nella provincia di Ravenna, il territorio dell'Oltre Po compreso nella provincia di Rovigo, terre e castelli situati nelle province di Bologna, Modena e Reggio Emilia). La documentazione relativa alla signoria estense, con la devoluzione di Ferrara nel 1598 allo Stato della Chiesa, fu trasferita a Modena, nuova capitale dello Stato estense, in base alla convenzione stipulata in Faenza il 12 gennaio 1598 fra don Cesare d'Este ed il cardinale Pietro Aldobrandini.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Lun. Gio. Ven.
8.00-14.00

Mar. Mer.
8.00-17.30

Biglietti

Gratuito

Servizi

  • Archivio
  • Mostre

Condividi

Corso della Giovecca, 146

44121 Ferrara

Tel: +39 0532 206668

Archivio di Stato di Ferrara
201 hits

Aggiornamento Pagina: 05/11/2021

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.