Paul Cézanne

Paul Cézanne


Paul Cézanne; Aix-en-Provence, 19 gennaio 1839 – Aix-en-Provence, 22 ottobre 1906) è stato un pittore francese.

Cézanne, così come gli altri pittori vissuti durante gli ultimi decenni dell'Ottocento, all'inizio della sua carriera non esitò a far riferimento alla rivoluzione impressionista. Gli alfieri dell'Impressionismo, pensiamo a Monet e al primo Renoir, per ritrarre la realtà in maniera più realistica si affidavano ai fenomeni percettivi della luce e del colore, rapportandosi a quello che volevano dipingere in maniera soggettiva, ovvero basandosi esclusivamente sull'impressione fuggevolissima e irripetibile suscitata nei loro sensi. Questa visione del mondo, la quale, come si è appena visto, era prettamente soggettiva, attraversò un virulento periodo di crisi alla fine del secolo, quando ciascun artista si pose il problema di conferire maggiore consistenza alla fugacità dell'impressione.

Così, il fine ultimo della pittura di Cézanne diviene semplificare il dato reale riducendolo a forme essenziali per comprendere la vera essenza delle cose, andare oltre l'apparenza della materia scavando dietro di essa per fissare la natura in un istante di eternità.

Opere in Italia