Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.

Dal 1999 Castelletto sopra Ticino vanta il possesso di un importante nucleo dell'antica collezione costituita nella prima metà dell'800 dall'abate Giovanni Battista Giani, primo studioso dei reperti della cultura di Golasecca in seguito a scavi effettuati sulla riva destra e sinistra del Ticino nelle zone boschive lombarde delle Corneliane, del Galliasco, del Malvai, del Monsorino e in zona piemontese nella regione Brabbia e sulla strada per Borgo Ticino. La raccolta di eccezionale interesse venne smembrata dopo la sua morte e suddivisa tra i suoi eredi che a loro volta la donarono o vendettero; oggi il nucleo più consistente è conservato nei Musei Civici di Milano e Legnano, ma un lotto, giunto per via ereditaria alla famiglia Santagostino, è stato acquisito dal Comune di Castelletto Sopra Ticino ed ora è esposto presso i locali della Biblioteca civica.

La collezione è composta da quattro manufatti ceramici, tutti databili al VII secolo a.C.: due urne biconiche, una ciotola-coperchio e un raro esemplare di vaso a vasca rettangolare su piede, provenienti da necropoli dell'età del Ferro dell'area.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Visitabile su richiesta
Gruppo Storico Archeologico Castellettese

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Piazzale F.lli Cervi, 5

28053 Castelletto Sopra Ticino - Novara

Collezione Giani
292 hits

Aggiornamento Pagina: 28/05/2021

Attenzione! Questo Form non è collegato al museo, va usato esclusivamente per le recensioni. I messaggi non inerenti saranno cestinati.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.