Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.
Raccolte Scientifiche del Collegio Alberoni

Raccolte Scientifiche del Collegio Alberoni

Geologia / Fisica / Paleontologia / PIACENZA

La collezione dei molluschi è la più ricca con circa 700 esemplari, ripartita in molluschi terrestri, d’acqua dolce e marini, in cui figurano numerose specie rare. Tutta la collezione è esposta mantenendo l’ordinamento e la classificazione data dallo stesso Bracciforti. Un’altra collezione minore del Bracciforti è quella dei crostacei che annovera alcune decine di esemplari, con diversi tipi in esposizione tra cui vistosi gamberi e granchi.

Le altre collezioni del Bracciforti riguardano poriferi (spugne), celenterati (coralli; madrepore, meduse, ecc.) ed echinodermi (stelle, gigli, ricci di mare, ofiure, ecc.). A questo notevolissimo materiale si aggiunsero nel 1926 altre raccolte d’invertebrati provenienti dall’Istituto di Zoologia dell’Università di Pisa. Appartengono ai seguenti tipi: poriferi, celenterati, platodi, vermi, nematodi, anellidi, echinodermi, tunicati, leptocardi e molluschi. Tali collezioni sono tutte visibili nel museo con la classificazione indicata dall’Istituto di Zoologia dell’Università di Pisa.

Nell’esposizione dei vari gruppi d’invertebrati si procede dai più semplici, collocati nelle vetrine a sinistra, ai più complessi, per arrivare ordinatamente alle collezioni dei vertebrati relative ad animali viventi italiani ed esotici: pesci, rettili, anfibi, uccelli e mammiferi.

Nel settore dei vertebrati la collezione principale è quella ornitologica, che comprende . diversi tipi e molte specie rare (circa 900 esemplari esposti), incluso il materiale ornitologico raccolto dall’ing. Alberto Inzani, durante una missione militare nel Sud America dal 1922 al 1925. Collezioni di minore importanza riguardano uova e nidi. Costituiscono infine materiale del museo teschi e plastici per l’insegnamento dell’anatomia comparata, secondo i programmi dei licei.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

da Ott. a Giu.
Dom.
15.30-18.00

Altri giorni su prenotazione per gruppi oltre 20 persone e scuole

Biglietti

Servizi

  • Visite Guidate

Condividi

Via Emilia Parmense, 67

29121 Piacenza

Tel: +39 0523 322635

Raccolte Scientifiche del Collegio Alberoni
3249 hits
Galleria Alberoni
Aggiornamento Pagina: 26/03/2022
Attenzione! Questo Form non è collegato al museo, va usato esclusivamente per le recensioni. I messaggi non inerenti saranno cestinati.

Commenti (1)

  • Fabrizio Cimino

    Fabrizio Cimino

    • 22 Marzo 2022 at 10:38
    • #

    Buongiorno. Ho visitato la vostra splendida istituzione domenica scorsa e mi sono accorto che uno dei vostri esemplari è un uccello talmente raro da essere ormai considerato estinto. Purtroppo per un errore di classificazione viene conservato in una teca anonima in mezzo a specimens poco significativi invece andrebbe assolutamente valorizzato e posto in una teca a parte possibilmente attrezzata per mantenere lo stato di conservazione. Sarebbe inoltre importante per la comunità ornitologica interbazionale risaltire se possibile al luogo e al momento di cattura dell'esemplare. L'animale in questione viene erroneamente classificato come chiurlo piccolo (numenius phaeopus) ed è invece uno splendido maschio adulto di chiurlottello (numenius tenuirostris) che non si vede in natura da circa 20 anni e che, come dicevo, la IUNC (unione internazionale per la conservazione della natura) è in procinto di dichiarare estinto. Ritengo dunque di fondamentale importanza classificare, valorizzare e conservare al meglio questo esemplare unico.

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.