itzh-CNenfrdeiwjaptrues

I Musei nelle zone gialle e bianche riapriranno nei giorni feriali. Resteranno chiusi nei giorni festivi. news

Museo Fondazione Carisj

Numismatica / Quadreria / Jesi

La collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi è composta da opere per lo più pittoriche che variano per periodo storico e per scuola, reperite nel tempo attraverso donazioni e acquisti passati o recenti.

Al primo piano del palazzo si trovano le opere d’arte antica, dal ‘500 al ‘700, tra le quali si distinguono quelle di: Carlo Cignani, Francesco Da Ponte, Raffaellino Del Colle, Guercino e Giorgio Vasari.

Nella stessa sala sono esposte temporaneamente opere provenienti dall’ambito territoriale restaurate dalla Fondazione grazie ai continui investimenti in attività di conservazione del patrimonio.Al piano terra sono esposte le opere d’arte contemporanea. La collezione riunisce opere di artisti soprattutto jesini e marchigiani; tra i principali si citano Eugenio Azzocchi, Ezio Bartocci, Raul Batocco, Edmondo Giuliani e Orfeo Tamburi.

Palazzo Bisaccioni è unico nel suo genere in quanto al suo interno è presente il Caveau, costruito negli anni ’50. E’ perfettamente conservato e riporta intatto il suo aspetto elegante ed imponente, capace di suscitare in chi lo visita sicurezza e timore allo stesso tempo. Non si può non restare affascinati davanti alla stanza blindata del Tesoro, alle cassette di sicurezza, alle casseforti d’epoca e ai passaggi segreti. Viene esposta inoltre la Collezione di monete e banconote della Repubblica, in un percorso pensato per bambini, ragazzi e per chiunque voglia avvicinarsi alla storia economica del nostro paese visitando un luogo unico e pieno di fascino, che è stato parte attiva in questa storia.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Aperto tutti i giorni
9.30-13.00
15.30-19.30

Biglietti

Gratuito

Servizi

Condividi

Piazza Colocci, 4

60035 Jesi - Ancona

Tel: +39 0731 207523

1686 hits

Aggiornamento Pagina: 19/07/2020

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.