Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.

Collezione di Fisica dell’Università di Bologna

Musei Universitari - Bologna / Fisica

La Collezione di Fisica dell’Università di Bologna nasce nel 1907 con la fondazione dell’Istituto di Fisica, oggi Dipartimento di Fisica e Astronomia, e con la decisione del fondatore Augusto Righi di dedicare ampi spazi alla conservazione, esposizione e utilizzazione didattica degli strumenti storici e recenti. Dalla fine degli anni settanta, ad opera del Prof. Giorgio Dragoni, la collezione si è sistematicamente ampliata con strumenti e documenti provenienti da storiche istituzioni cittadine, collezioni private e dipartimenti universitari.

Gli strumenti esposti nelle numerose teche illustrano le principali aree d’indagine della fisica sperimentale del XIX e XX secolo, meccanica, ottica, elettromagnetismo, termologia e fisica atomica, insieme all’attività di personaggi che hanno fatto la storia del Dipartimento come Augusto Righi, Quirino Majorana e Giampietro Puppi. Oltre a microscopi, banchi ottici, bilance, barometri, macchine elettrostatiche e apparati per lo studio delle onde elettromagnetiche, grazie alle più recenti acquisizioni, la Collezione si è arricchita di strumenti relativi a campi recenti come la fisica nucleare e subnucleare, la fisica medica e l’astrofisica.

Una collezione di strumenti di fisica del Settecento è esposta presso il Museo di Palazzo Poggi. 

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Ingresso durante l'apertura del Dipartimento di Fisica e Astronomia.

Biglietti

Gratuito

Servizi

  • Visite Guidate

Condividi

Dip. di Fisica e Astronomia

Via Irnerio, 46

40126 Bologna

Tel: +39 051 2091169

Collezione di Fisica dell’Università di Bologna
3229 hits

Aggiornamento Pagina: 09/04/2022

Attenzione! Questo Form non è collegato al museo, va usato esclusivamente per le recensioni. I messaggi non inerenti saranno cestinati.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.