itzh-CNenfrdeiwjaptrues

I Musei e Parchi Archeologici riaprono in zona gialla dal 26 aprile, anche nei fine settimana. news

Museo delle Armi Leggere

Collezioni d'Armi / TERNI

La collezione della raccolta tecnica della ex Fabbrica d’armi dell’Esercito, attuale Polo di Mantenimento delle Armi Leggere, è costituita da oltre 1500 armi prodotte dall’Ottocento ad oggi anche, ma non solo, dallo stabilimento ternano. Ha sede in quella che fu la prima fabbrica d’armi dell’Italia unita, inaugurata nel 1880 nell’ambito di una politica volta all’emancipazione dall’estero per le forniture militari.

Ricca di forza motrice idraulica, lontana dai confini e inattaccabile dalle cannoniere nemiche, Terni venne scelta anche per ospitare la prima acciaieria d’Italia, capace di fornire alla Marina militare piastre corazzate e cannoni. Nonostante i pesanti bombardamenti aerei subiti dalla città durante la Seconda guerra mondiale, e sebbene la fabbrica sia oggi destinata soltanto alla riparazione e manutenzione delle armi leggere, conserva tutti i suoi edifici nel loro aspetto originario. Questo consente di comprendere, anche grazie ad un plastico, sia l’organizzazione funzionale della fabbrica sia l’utilizzo della forza motrice idraulica.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Ultimo Sab. del mese dalle 10.00-12.00 su prenotazione

Biglietti

Servizi

Condividi

Viale B. Brin, 149

05100 Terni

Fax: +39 0744 409699

1833 hits

Aggiornamento Pagina: 05/11/2019

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.

Commenti (1)

  • Gianfranco

    Gianfranco

    • 05 Novembre 2019 at 12:26
    • #

    Splendida esposizione,in un contesto di caserma...cui rivivono in me, i ricordi della naja.ottima l'accoglienza e la figura dell'intrattenimento speaker professionale.una persona,preparata e competente. Un grazie va anche a colui che ieri,festa delle forze armate,ci ha accolto.il maggiore "tittoni ". Un arrivederci a presto e....un caloroso saluto alpino.

    Rispondi

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.