Museo della Zecca di Roma

Il Museo della Zecca di Roma affonda le sue radici nella Zecca Pontificia della Capitale di fine Settecento. Nato nel 1824 come Gabinetto Pontificio delle Medaglie e acquisito dal Governo del Regno d'Italia nel 1870, viene ufficialmente istituito nel 1958 dalla Repubblica Italiana. Nel 1978, anno di passaggio della Zecca di Stato all'allora Istituto Poligrafico, le sue rare e pregiate collezioni numismatiche confluiscono nel patrimonio dell'attuale Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, unitamente a uno straordinario apparato di macchinari d'epoca in parte ancora oggi funzionanti.

La collezione del Museo della Zecca, di eccezionale interesse storico-artistico, comprende oltre 20.000 opere tra monete, medaglie, oggetti da conio o e modelli in cera: le monete, con una ricca raccolta di emissioni di Stati italiani ed esteri dal Medioevo ai giorni nostri, comprendenti anche prove e progetti, la collezione di medaglie dei più illustri ed autorevoli artisti di tutti i tempi, il nucleo che comprende conÎ e punzoni della raccolta pontificia e parte di quelli utilizzati per le medaglie di devozione e il grande valore aggiunto rappresentato da una collezione di modelli in cera per medaglie e cammei, il cui gruppo più numeroso (425 cere) è rappresentato dai lavori di Benedetto Pistrucci. La grande fama di questo incisore romano è dovuta soprattutto a una sua opera tra le più celebrate, la sterlina d'oro della quale il Museo espone studi e modelli originali.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Salaria, 712
  • 00138 Roma

Contatti

  • Telefono: +39 06 85082125
Giovedì, 05 Settembre 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.