A causa dell'emergenza sanitaria in corso, i musei e Parchi Archeologici rimarranno chiusi al pubblico dal 6 novembre 2020 al 3 dicembre 2020.

Museo Civico di Sanremo

Archeologia / Pinacoteca / Musei Storici / Sanremo

Al primo piano si trova la Sezione Archeologica che conserva le più antiche testimonianze del territorio sanremese a partire dall'epoca preistorica. I reperti archeologici sono qui perfettamente contestualizzati attraverso plastici e diorami che ricostruiscono tridimensionalmente gli ambienti del passato per coinvolgere il visitatore e suscitare il suo interesse.

Del periodo ottocentesco la sezione storica espone un'importante raccolta di cimeli e documenti garibaldini a testimonianza dello stretto legame tra Giuseppe Garibaldi e Sanremo, sua città d'adozione. Il nucleo più consistente di testimonianze garibaldine riguarda l'amicizia con la poetessa inglese Caroline Giffard Phillipson con la quale Garibaldi intrattenne per molti anni una fitta corrispondenza.

La Pinacoteca espone una ricca e preziosa raccolta di opere provenienti in gran parte dai lasciti delle antiche famiglie sanremesi Asquasciati e Ansaldi. La raccolta più significativa - per consistenza e valore artistico - è rappresentata dalla collezione di dipinti e stampe (dal Seicento al Novecento) del poeta Renzo Laurano (pseudonimo di Luigi Asquasciati 1909-1986) che documenta il gusto di una importante famiglia della borghesia illuminata tra Ottocento e Novecento.

La sala dedicata ad Antonio Rubino è un viaggio fantastico attraverso scenografie, teatri in miniatura, disegni a china, bozzetti per tessuti e tanti altri lavori caratterizzati da uno stile inconfondibile.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

da Mar. a Sab.
9.00-19.00

Biglietti

Intero: € 5,00
Ridotto: € 3,00

Condividi

Piazza Alberto Nota, 2 - Palazzo Nota

18038 Sanremo - Imperia

Tel: +39 0184 580700

842 hits

Aggiornamento pagina: 25 Agosto 2018

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Musei Italiani 2020