I Musei nelle zone gialle riapriranno, a partire dal 18 gennaio, nei giorni feriali. Resteranno chiusi nei giorni festivi.

Geo-Lab Museo laboratorio di Scienze della Terra

Musei di Storia Naturale / San Gemini

Il Geolab è un museo interattivo, realizzato per guidare i ragazzi e non solo, alla scoperta del nostro pianeta e far conoscere e comprendere, grazie alle discipline scientifiche delle scienze della terra (in particolare la geologia e la paleontologia), i principali meccanismi che sono alla base dei suoi cambiamenti. Nel museo si intraprende un viaggio che è una progressiva zoomata.

La visita si snoda in cinque sale: si parte dopo aver visto il video di presentazione di Piero Angela, che introduce agli argomenti che verranno affrontati, non prima, però, di aver indossato un casco giallo da geo-speleologo.

La prima sala si apre con la scoperta, grazie ad una lente speciale, della divisione della terra in grandi placche. Si entra poi al centro della terra, per vedere come è fatto l’interno del nostro pianeta.

Nella seconda sala il visitatore, con l’aiuto di un plastico interattivo, scopre come nascono le catene montuose, perché si scatenano i terremoti e dove si formano i vulcani…

Con la terza sala si arriva alle vicende geodinamiche dell’area del Mediterraneo e dell’Italia.

La quarta sala è dedicata alla nascita dell’Umbria, ai fossili e all’esame al microscopio dei segreti delle rocce.

Nella quinta sala si possono conoscere i principali fenomeni e luoghi di interesse geologico dell’Umbria.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

da Ott. a Mag.
Sab. Dom. Festivi
10.00–18.00

da Giu. a Set.
Mar. al Ven.
16.30-19.30

Sab. Dom. Festivi
10.00–19.30

Biglietti

Servizi

Condividi

Via della Misericordia, 1

05029 San Gemini - Terni

Tel: +39 0744 331293

Fax: +39 0744 331293

680 hits

Aggiornamento Pagina: 13/11/2020

Attenzione! non usare questo form per contattare il museo.

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Musei Italiani 2021