Skip to main content

Ogni prima domenica del mese, i musei, parchi archeologici e luoghi della cultura statali sono gratuiti.

Collezione delle Ceramiche di San Domenico

Musei Universitari - L'Aquila / Ceramica

Si tratta di reperti ceramici che abbracciano un arco cronologico molto vasto, dalla fondazione della città dell’Aquila fino alla metà del secolo scorso, quando il complesso è stato trasformato in un carcere.

L’ingente quantità di reperti rinvenuti durante l’intervento di restauro, oltre 12.000 frammenti ceramici, ha permesso di ricostruire le vicende storiche ed economiche della città dalla sua fondazione fino alla metà del secolo scorso. Si tratta di reperti legati alla vita conventuale (brocche, scodelle, piatti) e a quella del carcere moderno, presentando esemplari ottimamente conservati e di pregevole fattura.

L’eccezionalità dei rinvenimenti ceramici, insieme ai reperti lapidei e di altra natura, ha portato il Provveditorato alle Opere Pubbliche, di concerto con la Soprintendenza Archeologica di Chieti e la Soprintendenza BSAE dell’Aquila, alla costituzione di una prima collezione espositiva negli anni 2010-2011, all’interno della restaurata ex chiesa di San Sebastiano, il cui allestimento complessivo è stato curato dall’arch. Maurizio D’Antonio e per i materiali ceramici da Van Verrocchio e Diego Troiano.

Il secondo allestimento, che ha arricchito i primi 313 pezzi con ulteriori 1000 reperti esposti, è stato curato dagli studenti dell'Ateneo aquilano, coordinati da docenti del Dipartimento di Scienze Umane e dal personale della Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per le province di L’Aquila e Teramo.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Orario Apertura

Visitabile su appuntamento

Biglietti

Gratuito

Servizi

  • Visite Guidate

Condividi

Dip. di Scienze Umane

Via Carceri - Convento di San Domenico

67100 L'Aquila

645
Aggiornamento Pagina: 06/12/2022