itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Barchesse di Villa Valmarana

Se in origine le barchesse erano semplici edifici utilizzati, come di consueto, a fini agricoli, gli interventi del Settecento le convertirono in foresterie, acquisendo pregevoli linee architettoniche ispirate a Giorgio Massari o a Giovanni Antonio Scalfarotto. Tuttavia, il loro attuale stato di conservazione è assai differente.

Quella di ponente, utilizzata come rimessa e osteria sino al 1912, dagli anni 1960 è stata restaurata e oggi, in parte abitata, è oggi è aperta al pubblico e usata come luogo per ricevimenti. L'altra, cui è annesso l'oratorio privato, ha subito notevoli manomissioni (la più evidente è la parziale chiusura del portico) essendo stata adibita a casa colonica e quindi divisa in più proprietà.

I fronti principali, rivolti a nord verso il Brenta, si caratterizzano al centro per il portico trabeato, costituito da colonne binate tuscaniche con pilastri d'angolo, cui si sovrappone una sorta di paramento murario simile a un arco trionfale: quattro paraste ioniche giganti (doppie sugli angoli), a formare un motivo a serliana con specchiature su cui sono posti degli stemmi in rilievo (barchessa est) o un orologio (barchessa ovest).

Anche il prospetto occidentale della barchessa ovest presenta degli eleganti tratti architettonici, caratterizzati da un efficace effetto plastico. Le aperture sono sormontate da frontoni ora curvi, ora triangolari al piano terra e cornici mistilinee al primo piano. Il tutto è coronato da un cornicione su cui si imposta il frontone recante uno stemma lapideo.

Gli interni della barchessa ovest sono impreziositi dagli affreschi di Michelangelo Schiavon e dell'ambito di Giuseppe Angeli.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Valmarana, 11
  • 30034 Mira - Venezia

Contatti

  • Telefono: +39 041 4266387
Sabato, 24 Dicembre 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.