itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Castello Reale di Sarre

Composto da un massiccio corpo longitudinale che sovrasta una collina con evidenti terrazzamenti a picco sull'autostrada A5 per il Monte Bianco, la struttura è caratterizzata da un'alta torre merlata a base rettangolare con finestre a crociera che si innalza al centro della struttura. L'edificio si erge per tre piani e presenta un omogeneo rivestimento in pietra, del tutto analogo ai numerosi altri castelli della regione. Accanto al corpo principale ma all'interno della cinta muraria che circonda l'intera area di pertinenza, vi è una piccola cappella reale a navata unica, caratterizzata da sobrie decorazioni e un altare di chiara ispirazione barocca. Il prospetto retrostante del castello si affaccia su un ampio cortile prativo, costeggiato da due camminamenti su ambo i lati e dalla struttura delle scuderie voluta da Vittorio Emanuele II.

Originariamente il piano terreno ospitava l'appartamento del principe ereditario, quello del custode e una sala da pranzo collegata ai locali di cucina, dispensa e cantina del piano sotterraneo. Dal 1989 queste sale del piano terreno sono visitabili liberamente e dedicate ad una mostra permanente sulle famiglia Savoia e a locali di servizio. Il primo piano ospita tuttora le sale appartenenti all'Appartamento Reale che, con l'ausilio di alcuni arredi originali e i tessuti minuziosamente riprodotti secondo gli inventari del 1890 reperiti presso l'Archivio storico di Torino, rievoca la dimensione abitativa dell'epoca umbertina. L'ambiente più caratteristico è la Galleria dei Trofei il cui singolare apparato decorativo voluto da re Umberto I è realizzato con centinaia di corni di stambecco, abbinati a decorazioni floreali dipinte sulle pareti, analogamente a quanto accade nell'attiguo salone omonimo.

Il secondo piano in origine ospitava le camere da letto per gli ospiti di riguardo ma l'attuale allestimento ricostruisce gli ambienti arredati secondo le esigenze degli ultimi sovrani che lo frequentarono tra il 1935 e il 1946, comprendendo anche la loro piccola collezione di tele di autori italiani dell'Ottocento e del Novecento.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Località Lalex
  • 11010 Sarre - Aosta

Contatti

  • Telefono: +39 0165257539
Lunedì, 27 Luglio 2015

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.