itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Villa Sforzesca

Imponente residenza degli Sforza, fu fatta costruire a partire dal 1576 per volere del cardinale Alessandro Sforza, lungo la strada provinciale che collega Castell'Azzara alla via Cassia a valle del paese. I lavori di costruzione furono affidati dapprima a Tiberio Calcagni e dopo la sua morte a Domenico e Giovanni Fontana. Dopo la morte di Alessandro, la struttura andò incontro ad un progressivo degrado e soltanto nel XIX secolo, con l'acquisizione da parte della famiglia Menichetti, iniziarono interventi volti al recupero dell'edificio.

In più occasioni la villa ospitò il granduca Leopoldo II, come attestato da alcune lapidi nella sala d'ingresso. Nel 1895 fu venduta alla famiglia Baiocchi, per poi passare all'Ente Maremma nel 1950 e al Comune di Castell'Azzara nel 1980. Tornata di nuovo in pessime condizioni, un significativo intervento di restauro tra le fine del XX e l'inizio del XXI secolo ha permesso di salvare la dimora dal degrado che oramai aveva già colpito irreversibilmente l'ala posteriore della struttura.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Loc. La Sforzesca
  • 58034 Castell'Azzara - Grosseto

Contatti

  • Telefono: +39 338 7911311
Mercoledì, 19 Giugno 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.