itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo della Miniera

Il Museo è stato allestito da ex minatori, che nelle varie gallerie hanno ricreato il loro ambiente di lavoro: il deposito per il legname necessario per armare le gallerie, il deposito dell’esplosivo, la riservetta del sorvegliante, la mensa, le discenderie, i fornelli di getto.

In alcuni tratti delle gallerie sono riprodotti i vari sistemi di armamento usati nelle miniere del comprensorio: la classica armatura in legno, quella con rete metallica ancorata con bulloni d’acciaio, fino al rivestimento in muratura con tavole di legno fra conci di calcestruzzo, utilizzato in terreni particolarmente friabili.

In altri settori del Museo sono stati riprodotti i vari metodi di coltivazione dei filoni: per ripiena, cioè abbattendo il minerale ma provvedendo contemporaneamente a riempire la trancia appena svuotata; per franamento del tetto, cioè disarmando e quindi facendo crollare parte della galleria una volta esaurita la fase di estrazione. Inoltre, altri settori ancora riproducono i vari sistemi di escavazione e di lavorazione del minerale.

Nei vari punti delle gallerie sono esposti numerosi strumenti e macchinari di miniera, donati al Museo dagli stessi minatori ormai in pensione e dalle compagnie minerari: i vagoni per il trasporto degli operai, i vagoni per il trasporto del materiale, alcuni grossi escavatori, i martelli perforatori.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Via Filippo Corridoni
  • 58024 Massa Marittima - Grosseto

Contatti

  • Telefono: +39 0566 902289
  • Fax: +39 0566 901808
Lunedì, 08 Agosto 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.