itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo Civico "G. Fattori"

Il museo ospita una ricca raccolta di dipinti di Giovanni Fattori e di altri macchiaioli e postmacchiaioli; sono presenti anche opere di altre epoche, come una Crocefissione di Neri di Bicci (XV secolo).

Le origini del museo risalgono al 1877, quando l'amministrazione comunale istituì una pinacoteca dove furono raccolti dipinti di artisti quali Giovanni Fattori, Enrico Pollastrini e Cesare Bartolena. Successivamente furono acquisite opere di Raffaello Gambogi, Silvestro Lega, Guglielmo Micheli, Adolfo Tommasi, Enrico Banti ed altri.

Tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento la collezione si arricchì di reperti archeologici e di una raccolta numismatica, mentre alla morte di Fattori furono acquistati 250 disegni e 150 acqueforti dello stesso maestro. All'inizio degli anni trenta del XX secolo, il museo fu intitolato a Giovanni Fattori.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via S. Jacopo in Acquaviva - Villa Mimbelli
  • 57100 Livorno

Contatti

  • Telefono: +39 0586 808001
Giovedì, 09 Novembre 2017

Commenti (1)

  • Fausto

    Fausto

    15 Novembre 2017 at 21:17 | #

    Questo museo da la possibilità di ammirare dei dipinti di macchiaioli della zona, oltre a poter ammirare delle stupende opere di Giovanni Fattori, che riescono a farti entrare nel dipinto con una grandissima forza.

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.