itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Chiesa di San Giorgio a Ruballa

La chiesa viene citata per la prima volta nel 1273. Conserva importanti opere d'arte, fra le quali due testimonianze della cultura figurativa post-giottesca: dietro l'altare maggiore, lo splendido Crocifisso dipinto con il Christus patiens, opera di Taddeo Gaddi (1355-60 circa); sull'altare di destra, un'importante pala, in origine cuspidata, tradizionalmente attribuita al Maestro di San Giorgio a Ruballa, ma successivamente assegnata ad Andrea Orcagna, raffigurante la Madonna in trono col Bambino e i Santi Mattia, Giorgio e un donatore (1336). Un terzo dipinto giottesco, il polittico con la Crocifissione e santi di Bernardo Daddi, era qui conservato prima che fosse disperso (oggi è a Londra, nella Courtauld Gallery).

In sacrestia sono conservate tre tele: La Vergine con suor Domenica del Paradiso, opera di Giovanni Domenico Ferretti; Immacolata Concezione, opera di Matteo Rosselli; Martirio di San Giorgio, opera di Giovanni Camillo Sagrestani.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Frazione Osteria
  • 50012 Bagno a Ripoli - Firenze

Contatti

  • Telefono: +39 055 621093
Giovedì, 24 Gennaio 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.