itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Castello di Romena

Circa due chilometri a sud-ovest di Pratovecchio, su un colle di 621 metri d'altezza alla destra del fiume Arno, s'innalzano le maestose rovine del famoso castello di Romena. Seppur in rovina il maniero conserva ancora notevoli segni della sua grandezza e degli importanti fatti storici che lo interessarono.

L'ingresso al castello avviene a nord dalle cosiddette Porta Gioiosa e Porta Bacia. Al cassero si accede da una torre, dotata di ponte levatoio e fossato, e una volta all'interno si possono vistare i due nuclei della struttura: la cosiddetta Casa del Podestà, palazzo residenziale dei conti Guidi di Romena dove all'interno è collocata una ricostruzione in scale del castello come appariva nel XIII secolo, e il Mastio, la torre più alta e più protetta; sono anche presenti una cisterna per la raccolta delle acque piovane e un cunicolo sotterraneo che portava all'esterno.

Le mura difensive presentano ancora dei beccatelli, che hanno il compito di sorreggere il camminamento di ronda in legno, opera frutto del ripristino ottocentesco.

Tra il cassero e la terza torre superstite c'è l'ampio spazio della piazza d'armi, dove nel 1901 pose la sua tenda Gabriele d'Annunzio. L'ultima delle torri è la cosiddetta Torre delle Prigioni.

Sottoposto recentemente ad importanti restauri è stato riaperto al pubblico nel 2007 ed è visitabile a pagamento.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Romena, 12/A - Loc. Romena
  • 52015 Pratovecchio Stia - Arezzo

Contatti

  • Telefono: +39 0575 520516
Giovedì, 25 Agosto 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.