Villa Forni Cerato

Villa Forni Cerato, come già casa Cogollo, rappresenta un caso esemplare di intervento palladiano su un edificio preesistente, trasformato pur con mezzi modesti in un significativo episodio monumentale. Come l'abitazione del notaio Cogollo, anche questa villa è l'unica progettata da Palladio per un proprietario certo ricco, ma non nobile: Girolamo Forni, agiato mercante di legnami (fornitore di numerosi cantieri palladiani, a cominciare da quello di palazzo Chiericati), amico di artisti come il Vittoria e pittore egli stesso, collezionista di antichità e membro dell'Accademia Olimpica di Vicenza. È possibile che l'asciutto minimalismo di questo calibrato edificio sia in armonia con lo status sociale borghese del proprietario. Dei fasti originari conserva solo gli affreschi della loggia, ormai sbiaditi, raffiguranti rovine romane, due bei camini in pietra tenera della seconda metà del Cinquecento e la testina di Medusa, posta a chiave dell'arco della serliana della loggia, attribuita a Alessandro Vittoria.

Villa Forni Cerato è attualmente interessata da lavori di restauro conservativo. Tuttavia è possibile accedere alla Villa nei giorni di apertura esclusivamente su prenotazione.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Venezia, 4
  • 36030 Montecchio Precalcino - Vicenza

Contatti

  • Telefono: +39 0444 822813
Giovedì, 04 Giugno 2020

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.