itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Tomba di Dante

La Tomba di Dante Alighieri è un monumento funebre eretto presso la basilica di San Francesco nel centro di Ravenna, città nella quale il Sommo Poeta visse gli ultimi anni della propria esistenza, morendovi nel 1321.

Costruita nel biennio 1780-81 dall'architetto Camillo Morigia su commissione del cardinale legato in Romagna Luigi Valenti Gonzaga ed al di sopra della tomba quattrocentesca eretta dal podestà veneto di Ravenna Bernardo Bembo, la tomba, a pianta quadrata, è a forma di tempietto neoclassico coronato da una piccola cupola. Separato dalla strada da una stretta delimitazione, presenta una facciata esterna molto semplice, con una porta sovrastata dallo stemma arcivescovile del Cardinal Gonzaga, e sulla cui architrave è scritto, semplicemente e in latino: Dantis poetae sepulcrum.

A destra del monumento funebre si apre un piccolo giardino. Nel medioevo era un chiostro facente parte dell'attiguo convento di San Francesco, ove si tennero i funerali di Dante ed ove il poeta fu originariamente sepolto. Oggi un solo lato è porticato. È chiamato secondo la tradizione Quadrarco di Braccioforte, perché si ritiene che in quel luogo due persone invocarono, come garante di un loro contratto, il “braccio forte” del Salvatore, la cui immagine era dipinta in loco. Dal 1921 il giardino è chiuso da una cancellata in ferro battuto realizzata dal veneziano Umberto Bellotto.

La tomba vera e propria, tutta rivestita di marmi e stucchi, consiste in un sarcofago di età romana con sopra scolpito (sempre in latino) l'epitaffio in versi dettato da Bernardo Canaccio nel 1366).

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Dante Alighieri, 9
  • 48121 Ravenna

Contatti

  • Telefono: +39 0544 215676
Lunedì, 03 Aprile 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.