itzh-CNenfrdeiwjaptrues


Teatro Flavio Vespasiano

Il teatro Flavio Vespasiano è il principale teatro di Rieti. Fu inaugurato il 20 settembre 1893, dopo dieci anni di lavori e ritocchi sotto la direzione dell'architetto milanese Achille Sfondrini. È intitolato all'imperatore Tito Flavio Vespasiano, che aveva origini sabine (essendo nato a Vicus Phalacrinae, odierna Cittareale).

La sala principale, che con il restauro del 2005 ha ritrovato le tonalità “crema” della sua prima apertura nell'800, appare con una platea di 230 poltroncine rosse divisa in due da un corridoio centrale. Sul perimetro si alzano tre ordini di palchi per un totale di 72 palchetti, 24 per piano, sormontati da un loggione, mentre frontalmente al palcoscenico, al livello del secondo ordine di palchi e immediatamente sopra all'ingresso si pone il palco reale, decorato sul soffitto da un ovale a tempera di Giuseppe Casa. I balconi del secondo e del terzo ordine di palchi, così come quello del loggione, sono decorati da putti e stucchi che rappresentano vari musicisti i cui nomi sono riportati immediatamente sotto.

Il loggione in origine poteva accogliere più di cento persone, tuttavia oggi, per questioni di sicurezza è predisposto per ospitare solo trentatré spettatori. L'intero ambiente è sovrastato da una grande cupola affrescata. Il sipario originale è opera di Antonino Calcagnadoro, così come le decorazioni del foyer. L'originale dipinto della cupola era di Giuseppe Casa. Tale dipinto, lesionato dal terremoto del 1898, venne sostituito nel 1901 da un'opera a tempera di Giulio Rolland che celebra il trionfo di Tito e Flavio a Roma in seguito alla vittoria su Gerusalemme.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via Giuseppe Garibaldi, 263
  • 02100 Rieti

Contatti

  • Telefono: +39 0746 287318
Mercoledì, 29 Maggio 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.