itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Scavi Archeologici di Oplontis

Per scavi archeologici di Oplonti si intende una serie di ritrovamenti archeologici appartenenti all'antica città o zona suburbana pompeiana, di Oplontis, seppellita insieme a Pompei, Ercolano e Stabiae dopo l'eruzione del Vesuvio del 79 d.C.: oggi l'area archeologica è situata nel centro della moderna città di Torre Annunziata e comprende una villa d'otium chiamata "di Poppea" e una villa rustica detta "B o di Lucius Crassius Tertius".

Le prime campagne di scavi nell'area oplontina furono effettuate prima nel '700 e poi durante la seconda metà del XIX secolo, anche se i primi scavi sistematici si sono svolti dal 1964 riportando alla luce la Villa di Poppea. Nel 1974 è stata rinvenuta la Villa di Lucius Crassius Tertius: ad oggi le esplorazioni delle due strutture non sono ancora terminate.

Dal 1997 l'area archeologica di Torre Annunziata, insieme a quella di Pompei e Ercolano è stata inserita nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Le Terme del console Marco Crasso Frugi risalgono al 64 d.C. ed i ruderi sono oggi visibili lungo la via Litoranea Marconi e all'interno delle attuali Terme Vesuviane, complesso termale fondato dal generale Vito Nunziante nel 1831 sul luogo delle antiche terme.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via dei Sepolcri
  • 80058 Torre Annunziata - Napoli

Contatti

  • Telefono: +39 081 8575347
Domenica, 04 Giugno 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.