itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Rocca di Montefiore Conca

La sua costruzione è precedente ma una data è certa, quella del 1337 allorquando Malatesta Guastafamiglia la trasformò in una macchina militare capace di essere anche una residenza.

A pian terreno è visitabile un ampio locale saltuariamente utilizzato come mostra/museo dei reperti rinvenuti nel castello. Sempre a pian terreno è possibile visionare la zona archologica oggetto di scavi nel 2008 con rivenimento di pozzi e ambienti voltati a botte con aperture per lo smaltimento dei rifiuti (pozzi da butto), oltre ad un ingegnoso sistema per la raccolta delle acque piovane che, raccordato ad un sistema di filtri riempiti di sabbia, canalizzava l'acqua così depurata ad una cisterna.

Il castello non era solo un'opera di difesa, ma anche un edificio residenziale ricco di decorazioni ed opere d'arte, anche se purtroppo ad oggi non è rimasto molto dei notevoli affreschi che dovevano ornare le ampie sale nel periodo Malatestiano. Accedendo al piano superiore si può visitare un'ampia sala con volta a crociera (la sala del trono) dove sono esposti i resti di alcuni affreschi attribuiti a Jacopo Avanzi, importante artista Bolognese attivo fra Bologna e Padova nella seconda metà del trecento.

Un'altra ampia sala detta dell'Imperatore, con soffitto originariamente azzurro e trapuntato di stelle, doveva avere le pareti completamente affrescate con scene ispirate all'Eneide, di queste rimangono solo alcuni brandelli.

Salendo all'ultimo piano si accede al terrazzo sulla sommità del castello, dal quale si può ammirare uno splendido panorama che spazia dalla costa Romagnola, a San Marino e alle più alte vette del crinale appenninico.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazzale Due Giugno
  • 47834 Montefiore Conca - Rimini

Contatti

  • Telefono: +39 334 2701232
Giovedì, 16 Marzo 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.