itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Rocca dei Papi

Situata in cima ad un colle, in posizione strategica e dominante, la Rocca di Montefiascone fu scelta dai pontefici quale sede del Rettore del Patrimonio di S. Pietro in Tuscia e, successivamente, destinata a loro temporanea residenza, con ampliamenti e fortificazioni che ne accrebbero il prestigio. Dal 1058 fin quasi alla fine del 1500 qui si susseguirono papi, imperatori e personaggi illustri che vi soggiornarono per periodi più o meno lunghi, vi convocarono parlamenti o vi si recarono in villeggiatura.

Dell’originaria struttura purtroppo non rimane che una parte esigua. Il complesso presentava una pianta trapezoidale con gli angoli occupati da imponenti torri delle quali oggi si conserva intatta solo quella di nord–ovest dalla quale si diparte un corpo di fabbrica a forma di L che costituisce l’attuale Palazzo, strutturato su due piani ed un sotterraneo. Alcune soluzioni architettoniche adottate nelle parti ancora conservate del castello testimoniano la sua aderenza alle tipologie proprie del linguaggio architettonico diffuso per tutto il XIII secolo in area viterbese. La bifora che, aprendosi sul cortile interno, illumina il salone al primo piano è quanto resta delle membrature architettoniche del nucleo primitivo della struttura mentre non esiste più alcun riscontro materiale della loggia a due piani voluta da Leone X e realizzata da Antonio da Sangallo il Giovane.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazzale Urbano V
  • 01027 Montefiascone - Viterbo

Contatti

  • Telefono: +39 0761 832060
Domenica, 24 Dicembre 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.