Pieve di Sant'Andrea di Bigonzo

Sorta molto probabilmente su un precedente luogo di culto di origini paleocristiane, la pieve di Sant'Andrea è la chiesa più antica di Vittorio Veneto; dopo i restauri condotti dalla fondazione Cassamarca, è stata riportata alla luce una necropoli, le cui sepolture sono del X secolo, mentre alcune tracce di carbone risalgono addirittura al III secolo d.C. La chiesa era dunque già presente all'epoca della diocesi di Oderzo, alla cui sede era forse direttamente collegata tramite una strada.

Fu citata per la prima volta nel 1224 (è ricordata nel testamento di Gabriele II da Camino); riedificata in stile romanico, in sostituzione di una più antica, di cui restano all'interno le porte della sagrestia e del campanile ed il fonte battesimale, fu riconsacrata il 7 luglio 1303 e ancora nel 1486.

Tra il XV e XVI secolo furono ultimate le ricche decorazioni interne, a cui collaborarono artisti locali quali Antonio Zago, Iseppo da Cividale e Francesco da Milano.

La potente pieve decadde gradualmente con la costruzione degli altri luoghi di culto che ne smembrarono il territorio. Il 21 novembre 1865 era ridotta a curazia e tornò ad essere parrocchia solo il 12 dicembre 1947.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazza Pieve di Bigonzo, 2
  • 31029 Vittorio Veneto - Treviso

Contatti

  • Telefono: +39 0438 53396
Venerdì, 11 Settembre 2020

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.