itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Pieve di San Pietro a Pitiana

La sua fondazione è forse anteriore all'anno Mille e la torre campanaria risulta già esistente nel 1028. Nel secolo XVI fu costruito il portico; la struttura con presbiterio sopraelevato e cripta subì una prima trasformazione a croce latina nel 1631 . A rendere più imponente l'insediamento concorse anche la costruzione della grande villa che la stringe da un lato e che appartiene alla famiglia Guicciardini. L'interno, dopo il restauro del 1888, ha assunto un aspetto decisamente ottocentesco. A ricordare l'importanza che la pieve ebbe in passato restano un'opera attribuita a Ridolfo del Ghirlandaio e un tabernacolo quattrocentesco in pietra scolpito a eleganti fregi.

Il 27 dicembre del 1999 una pala attribuita a Ghirlandaio, risalente al XV secolo, è stata recuperata dai Carabinieri dopo tre anni di ricerche. L'opera, che rappresenta una Madonna del Rosario con Bambino e i santi Giovanni e Agostino, è stata ritrovata nella bottega di un antiquario nel centro di Firenze; nel 1946 era stata venduta illegalmente dal parroco locale. Vi si trova inoltre un'Annunciazione di Ridolfo del Ghirlandaio.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Località Pieve a Pitiana
  • 50066 Reggello - Firenze

Contatti

  • Telefono: +39 055 860039
Domenica, 25 Marzo 2018

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.