itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Parco Archeominerario di San Silvestro

Il Parco comprende con i suoi 450 ettari il sistema collinare a nord del Comune di Campiglia Marittima, interessa solo una parte del distretto minerario campigliese, ma ne costituisce il nucleo storico più importante.

La visita al parco ripercorre fedelmente le tappe delle attività minerarie e metallurgiche del passato, ricostruendone alcune fasi ed illustrandone l’evoluzione tecnologica. Attraverso una scelta di 6 percorsi trekking, oppure con mezzo di trasposto del Parco, si può raggiungere la medioevale Rocca San Silvestro, emergente da uno sperone di roccia, isolato e circondato dalle valli dei Lanzi e dei Manienti.

La sua posizione strategica è perfetta, domina per chilometri le valli sottostanti, in modo particolare le aree dei giacimenti minerari. La Rocca fondata nel corso del X secolo, aveva una economia specializzata nell’estrazione mineraria e nella produzione dei metalli. Altri interessanti esempi di strutture insediative sono i resti degli imponenti edifici degli inizi del 1900, costruite dalla società inglese Etruscan Mines.

Un trenino minerario collega con un percorso in galleria la Valle del Temperino con la Valle dei Lanzi da dove in breve si raggiungono il villaggio minerario di San Silvestro, l'Ostello Gowett ricavato dall'omonimo palazzo della direzione delle miniere e il Centro di Studio e Documantazione di Villa Lanzi, edificio cinquecentesto che si sviluppa intorno a un cortile con cisterna.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Via di S. Vincenzo, 34
  • 57021 Campiglia Marittima - Livorno

Contatti

  • Telefono: +39 0565 226445
Martedì, 10 Luglio 2018

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.