itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Parco Archeologico di Muggia Vecchia

Le prime tracce di frequentazione del colle di Muggia Vecchia risalgono all’inizio dell’età del ferro (VIII sec. a.C.). La cima del colle fu certamente abitata tra il VIII e il VI sec. a.C. poi abbandonata e nuovamente rioccupata in epoca romana. Durante il medioevo il sito era un vivace borgo fortificato che venne abitato fino alla fine del 1400 quando fu abbandonato per un nuovo insediamento sul mare, il borgo Lauro, l’attuale Muggia. Noto per il suo trecentesco santuario dedicato a Santa Maria Assunta che conserva un duplice ciclo di affreschi (XIV-XV secolo), per il suo parco di querce e roverelli e per il bel panorama sul golfo di Trieste, il colle di Muggia Vecchia è stato oggi trasformato in parco archeologico. E'' così possibile visitare uno scorcio di abitato medievale “congelato” nel momento del suo abbandono con le porte e le mura di cinta, il santuario e i resti delle strutture abitative. Grazie ai pannelli didattici infine, la visita consente di comprendere i modi di vita degli abitanti, come si procuravano il cibo, come vestivano, quali erano gli svaghi e i passatempi.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Salita Muggia Vecchia, 53
  • 34015 Muggia - Trieste

Contatti

  • Telefono: +39 040 271164
Sabato, 25 Marzo 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.