itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Museo delle Arti Sanitarie

Nel cortile degli Incurabili, tra l’elegante piperno, le corti cinquecentesche e le antiche sale dell’ospedale fondato dalla beata Lorenza Longo, si respira un barocco un po’ speciale: qui l’arte aiuta a guarire. Il Museo delle Arti Sanitarie accoglie il pubblico negli ambienti dell’ex-monastero delle Convertite, nel nucleo più antico dell’imponente complesso degli Incurabili. Vecchi ferri chirurgici, farmacie portatili, antichi strumenti medici, stampe anatomiche e libri sono disposti tematicamente e voglio no salvare la memoria della Scuola Medica Napoletana: oltre cento pezzi esposti nelle prime due sale del Museo illustrano le prati che operatorie di un tempo e le straordinarie vicende dell’Ospedale del Reame.In questo Ospedale nascono le specialità mediche e le discipline sanitarie.

La visita inizia dalla sala Cotugno e prosegue nella sala Cirillo attraversando suggestivi allestimenti suggeriti dalla insolita bellezza della scenografica architettura dell’edificio. Gli oggetti e i libri raccolti aprono la mente sulle proprie radici a tutti gli operatori della Sanità ed aiutano a capire ai non addetti ai lavori l’evoluzione di una scienza in cammino che qui a Napoli realizzò molti primati.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Via Maria Longo, 50
  • 80138 Napoli

Contatti

  • Telefono: +39 081 440647
  • Fax: +39 081 440647
Martedì, 12 Aprile 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.