itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Giardino di Villa Marzorati

L’abitazione fu di proprietà della famiglia dei Marzorati per oltre mezzo secolo (anche se la data precisa della costruzione della Villa rimane imprecisa), finché nell’anno 1870 la famiglia degli Zorn, ex funzionari austriaci, comprarono l’intero bene comprensivo di giardino, territorio agricolo e Villa, che conservava l’antico distinto aspetto signorile; la cura dedicata al complesso permetterà loro di soggiornare, alla svolta del nuovo secolo, nella più bella villa sestese, resa ancora più preziosa dai dipinti e dai murali di Gustav Zorn, pittore di professione, dagli splendidi arredameni e mobili di pregiata fattura, oggetti d’arte e fine artigianato voluti dalla signora Clara Zorn, moglie del proprietario. La facciata principale della Villa prospettava anticamente su di un grande giardino all’italiana, di cui la fontana deve essere l’unica sopravissuta effige commemorativa, con i sentieri disegnati dalle alte siepi di alloro e bosso e dove crescevano anche bellissimi gelsi secolari, araucarie (genere di conifere dell’Australia e dell’America meridionale molto fitte nei rami),  pini argentati,  maestosi platani, grandi magnolie e tassi e con un grande viale principale pavimentato a porfido. Intorno a questo giardino formale si estendeva il parco paesistico, di impianto “all’Inglese”, con più di cinquecento qualità diverse di piante esotiche, erbe aromatiche e di fiori tropicali. Anche il parco fu arricchito grazie alla signora, vennero piantate nuove, pregiate e rare varietà di piante e volle inoltre erigere, sul lato più a nord, una montagnola dalla cui sommità era possibile ammirare la campagna circostante.

Si consiglia di verificare gli orari di apertura sui siti web dei musei prima della visita.

Indirizzo

  • Via Cesare da Sesto, 113
  • 20099 Sesto San Giovanni - Milano

Contatti

  • Telefono: +39 02 2496442
  • Fax: +39 02 2496442
Mercoledì, 18 Maggio 2016

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.