itzh-CNenfrdeiwjaptrues

Galleria degli Antichi

La Galleria degli Antichi fu fatta costruire tra il 1584 e il 1586 dal duca Vespasiano Gonzaga, con l'intento di ospitare le opere d'arte che il Duca tanto amava mostrare ai suoi ospiti e non con la funzione di collegamento tra gli ambienti ducali del Palazzo Giardino ed un altro luogo posto alla sua estremità.

La Galleria fu infatti il contenitore ideale della collezione di archeologia del Duca, formata per la maggior parte da marmi antichi acquistati presso collezionisti e impresari di Roma e Venezia, al ritorno da un suo viaggio in Spagna.

Gli altri pezzi della collezione erano costituiti da importanti trofei di caccia, un tempo appartenuti alle raccolte imperiali di Praga. Nel 1589, il duca portò infatti a Sabbioneta venti palchi di corna che collocò nella Galleria, tra le statue e le epigrafi antiche. La collezione rimase come l'aveva concepita Vespasiano Gonzaga fino al 1773, anno in cui un decreto austriaco dispose che venisse trasferita nel Palazzo dell'Accademia di Mantova. Nel 1915 invece l'Accademia cedette la collezione al Comune di Mantova, che la depositò nelle sale del Palazzo Ducale.

La Galleria è lunga 96 metri e presenta un soffitto in legno decorato e affreschi parietali raffiguaranti allegorie femminili. Il pavimento, un tempo in marmo giallo di Siena, perchè Vespasiano Gonzaga voleva conferire alla Galleria una parvenza d'oro, non fu risparmiato da Maria Teresa d'Austria, che trasferì parte del patrimonio nella sua residenza estiva di Vienna.

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Piazza d`Armi, 1
  • 46018 Sabbioneta - Mantova

Contatti

  • Telefono: +39 0375 22104
  • Fax: +39 0375 222119
Martedì, 31 Ottobre 2017

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.