Eremo di Santa Illuminata

L'eremo di Santa Illuminata (XI) sorge a metà strada tra Alviano e Guardea lungo la via Amerina, alle pendici del Monte Civitelle, immerso in un bosco nelle vicinanze di una sorgente. Non lontano dall'eremo si trova la cosiddetta La Grotta di San Francesco a Guardea ove - secondo la tradizione - il santo soggiornò varie volte, dormendo sopra un masso di travertino, tuttora oggetto di culto.

Agli albori del 1200 il monastero di Santa Illuminata fu ceduto ai Frati Francescani mentre sul finire del secolo, nel 1291, la chiesa fu arricchita di indulgenze da papa Nicolò IV. Al periodo francescano, dal XIII alla metà del XVII secolo, è legata la tradizione che vuole lo stesso san Francesco dimorare in una grotta nei pressi dell'eremo, alle pendici del Monte Civitelle, trascorrendo la notte sopra un grande masso di travertino, ove è riportata la scritta: LECTULUS B. FRANCISCI (giaciglio del beato Francesco).

Oggi dell’eremo francescano sono visibili solo dei resti nei pressi della grotta, assieme ad una cappella che è stata riedificata da pochi anni. 

Si consiglia di verificare la corrispondenza degli orari di apertura contattando direttamente la struttura.

Indirizzo

  • Strada Santa Illuminata
  • 05025 Guardea - Terni
Martedì, 30 Luglio 2019

Scrivi una recensione

Non usare questo form per contattare la struttura.